e-label Calauris Black | Terre di Noto Cantine & Vigneti
18537
page-template-default,page,page-id-18537,theme-bridge,bridge-core-2.8.4,woocommerce-no-js,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.6,qode-page-transition-enabled,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-26.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1,elementor-page elementor-page-18537

e-label Calauris Black

CALAURIS BLACK

DOP ELORO NERO D’AVOLA

Calauris black

Un vino che da tremila anni attraversa il tempo scivolando su di esso.

 

14.5 – 15% VOL – Acidità totale 6.8 – pH 3.4

Poiché quasi 3000 anni fa, il nero d’Avola fu importato dai Greci durante l’antica dominazione in Sicilia e qui rimase avendo trovato il territorio ed il clima adatto per esprimersi totalmente. In questa bottiglia c’è un Nero d’Avola moderno ma fedele alla sua tradizione e alla sua vera indole, fatta di uve molto mature, un grado alcolico elevato e una sensazione in bocca di ciliegie e morbidi tannini. Da degustare da solo, dopo adeguata ossigenazione, stupendosi di come tanto alcol possa essere gentile o in abbinamento a carni rosse, formaggi stagionati, pizze con formaggi e salumi pregiati e, in generale ai tanti piatti tipici della nostra generosa terra.

Uva, antiossidante, conservante (solfiti), stabilizzante (gomma arabica)

Organismo di controllo autorizzato dal MIPAAFT
IT BIO 008 – AGRICOLTURA ITALIA
OPERATORE CONTROLLATO  N°546W

Bevi sempre con moderazione.
Maggiori informazioni sul sito web: www.wineinmoderation.eu

Colore: rosso granato scuro con riflessi violacei
Naso: profilo aromatico dell’uva d’origine, spiccata ciliegia marasca sotto spirito propria del Nero d’Avola maturo. Note di legno appena percettibili e liquirizia, gradevoli effluvi di alcol.
Bocca: struttura imponente caratterizzata da tannini ben pronunciati ma vellutati allo stesso tempo. Sempre presente la spiccata acidità caratteristica del Nero d’Avola che ne facilita l’approccio e lo rende adatto all’invecchiamento.
Invecchiamento consigliato: da apprezzare giovane e fino a circa 8 – 10 anni scoprendone l’evoluzione.
Temperatura di servizio: 16 – 18 °C
Tipologia di impianto: controspalliera irriguo.
Sistema di potatura: cordone speronato sui vecchi vigneti, guyot sui nuovi impianti.
Tipologia di terreno: mediamente calcareo
Concimazione: organica, sovescio
Altitudine: 40 m slm
Distanza dal mare: 3,5 km dal Mar Mediterraneo
Densità di impianto: 5000 piante ettaro
Ettari totali: 8
Epoca di raccolta: 30 settembre – 15 ottobre.
Modalità di raccolta: meccanica notturna